Virus pc, c'è una nuova ondata di Cryptolocker. Ecco come difendersi

Posted By: Stefano Manucci In: Sicurezza informatica On: lunedì, febbraio 22, 2016 Comment: 0 Hit: 416

Torna CryptoLocker, il virus che prende in ostaggio foto e dati privati: l’allarme della polizia

LA TRAPPOLA – La trappola scatta quando il malcapitato di turno apre l’allegato e il virus annidato in pochi secondi cripta tutti i file del computer, bloccandolo. Per rientrare in possesso dei propri dati bisogna così pagare un vero e proprio riscatto che viene richiesto da chi ha diffuso il CryptoLocker.

I DATI – Oltre a cifrare i dati, il virus si diffonde utilizzando i contatti del programma di posta elettronica del computer infetto. A tutti gli indirizzi email presenti nella rubrica arriva così una email contenente il virus stesso.

SEQUESTRO DATI – Quello del “sequestro” dei dati è un fenomeno che risale a qualche anno fa. Cryptlocker, TorrentLocker, Cryptowall, sono solo alcuni dei software utilizzati dagli hacker per tenere in scacco gli utenti di tutta Europa. Questi virus si nascondono anche in alcuni link sospetti su Twitter e Facebook e all’interno delle applicazioni scaricate da internet.

COME CONTRASTARE IL VIRUS – La polizia postale dà quindi alcuni consigli per arginare il fenomeno e contrastare la diffusione del CryptoLocker:
– Non seguire link o aprire i file “sospetti”
– Cestinare le e-mail sospette
– Procedere a un costante aggiornamento del proprio antivirus
– Effettuare con scadenza ravvicinata il backup dei dati presenti nel proprio supporto informatico al fine di evitare la perdita degli stessi

Cryptolocker su Adnkronos    Cryptolocker su Repubblica   Cryptolocker Polizia Postale

Comments

Leave your comment